L’utilizzo degli oli vegetali per la cura e la bellezza della pelle ha origini antichissime. Il loro uso si è tramandato di generazione in generazione come un segreto di bellezza che funziona.

Gli oli sono ottenuti dalla spremitura “a freddo” di semi o frutti ricchi di sostanze grasse.

Hanno proprietà nutritive che li rendono ideali anche per la cura di pelle e capelli.

Sono infatti molto utilizzati nei migliori prodotti cosmetici.

Sono sostanze lipofile di origine vegetale affini alla nostra pelle, quindi si spalmano facilmente e si assorbono bene.

Spesso sono miscelati con estratti vegetali o oli essenziali che arricchiscono il composto di diverse proprietà specifiche. A esempio l’olio essenziale di lavanda produce un effetto rilassante. L’olio essenziale di agrumi induce un effetto energizzante. L’olio essenziale di calendula ha invece un effetto antinfiammatorio e calmante.

Oltre ad idratare la pelle, gli oli vegetali naturali formano un film protettivo che trattiene l’acqua e rallenta l’evaporazione e la disidratazione.

Caratteristiche degli oli vegetali:

-non ungono. A differenza di quello che si pensa si assorbono velocemente proprio perché sono affini alla pelle

-sono costituiti da ingredienti puri al contrario delle creme, che nascondono invece spesso mix di sostanze non naturali

-vanno bene per tutti i tipi di pelle, anche per pelli grasse. Essendo sebo-simili sono utili anche per normalizzare la cute

-sono multiuso: vanno bene per corpo, capelli e viso

-danno un immediato effetto relax, soprattutto se arricchiti di oli essenziali profumati: basterà spalmarli, sentire il loro profumo e ci si sentirà come in una spa.

Come applicarli?

è meglio applicarli dopo la doccia, sulla pelle umida, perché questo facilita l’assorbimento e la pelle risulterà subito asciutta.

Trovi l’articolo completo della dott.ssa Lyda Bottino sul numero 106 de L’altra medicina.