Nata nel 2012, l’associazione ASSIMAS (Associazione Italiana di Medicina Ambientale e Salute) ha l’obiettivo di informare i cittadini e formare gli operatori sanitari alla pratica della Medicina Ambientale Clinica.

Che cos’è la Medicina Ambientale Clinica

La Medicina Ambientale Clinica, nuova branchia della medicina, si occupa dello studio e della cura delle patologie legata ad agenti ambientali, siano essi di tipo fisico, chimico, biologico, psicologico e sociale.

Queste patologie sono in continuo aumento ed è ormai dimostrato che molte malattie croniche e la gran parte dei disturbi funzionali trovano la loro genesi in sovraccarichi di tipo ambientale come gli inquinanti di tipo chimico, i metalli pesanti, l’elettrosmog, le muffe, gli interferenti endocrini, le plastiche, i pesticidi, gli insetticidi e molto altro ancora.

Di cosa si occupa lo specialista ASSIMAS

Lo Specialista di Medicina Ambientale Clinica, una figura del tutto nuova nel panorama della medicina Occidentale, agisce come un detective, alla ricerca di quei fattori che sono alla base di malattie respiratorie, allergie della pelle e persino alcuni tipi di tumore. Analizza il paziente nella sua totalità, indagandone le abitudini di vita, l’ambiente domestico e lavorativo in cui si muove.

Attraverso la voce del Dott. Antonio Maria Pasciuto, Presidente ASSIMAS e unico membro italiano del Consiglio Direttivo di Europaem (Accademia europea di medicina ambientale www.europaem.eu), ASSIMAS intende informare il pubblico e i cittadini sui rischi legati all’uso di certe sostanze “invisibili” e fornire ai medici strumenti e conoscenze concrete per effettuare diagnosi e percorsi terapeutici che tengano finalmente conto del “fattore Ambiente”.