I profumi sono molto più di semplici odori da accostare alla pelle. Esprimono ricordi, emozioni e vissuti personali, persino lontani nel tempo. Sono importanti per il benessere dell’individuo nelle diverse stagioni, specialmente d’estate, durante la quale ci troviamo avvolti da quelli vibranti e intensi della natura, riproposti nelle molteplici fragranze. Secondo alcune ricerche mediche, i profumi hanno un’influenza notevole sull’umore, possono svolgere un’azione antistress, riescono a risvegliare la memoria portando una piacevole ondata di serenità e allegria, nel corpo come nella mente.

Le fragranze che indossiamo tengono conto della natura e dei suoi ritmi, oltre che essere legate intrinsecamente alla personalità unica e particolare di ognuno di noi. Si possono trovare presso diversi negozi e store online, ma anche in un canale professionale come le farmacie, dove non mancano le promozioni di articoli di qualità.

Se ti stai chiedendo del perché scegliere le offerte sui migliori profumi in farmacia, i motivi sono davvero tanti, a cominciare dalla possibilità di ottenere fragranze piacevoli, in grado di posarsi sulla pelle con delicatezza, senza controindicazioni. In questo articolo ti raccontiamo qualcosa di più su come scegliere i profumi e del perché farlo proprio tramite le farmacie.

Quali fragranze per il profumo?

Scegliere un profumo non è semplice. Esistono, tuttavia, alcuni fattori che vale sempre la pena considerare, anche quando non si è un esperto Maestro Profumiere. Il primo step è di ricercare gli odori che ci fanno vibrare di emozione, o meglio, imparare a conoscere quali sono. Una consapevolezza che parte dall’ascolto del proprio naso e dell’interiorità, un viaggio nei sensi e nella mente. Capire cosa piace, e ancora di più, che cosa assolutamente non piace, permette di esplorare nuovi mondi, di mostrare attraverso l’olfatto non solo chi siamo, ma soprattutto chi desideriamo essere.

La domanda è di per sé semplice: Quali sono le fragranze che mi fanno emozionare? Queste possono essere floreali, legnose, orientali, ma anche fruttate, per fare alcuni esempi. Se già avete la risposta pronta, allora vale la pena fare la scelta online, meglio ancora se presso una farmacia. Diversamente, è utile imparare ad annusare, non solo i diversi profumi, ma anche l’aria, i fiori, come per esempio il gelsomino che si trova molto presente nelle nostre città, i frutti, gli incensi. Un’esperienza che si rivelerà interessante e saprà portare un benessere particolare nella quotidianità, stimolando ad appropriarsi non solo di un senso, ma di una parte importante di sé.

Tutta questione di memoria

Tutti abbiamo, fin dalla nascita, i medesimi organi sensoriali. Non li usiamo, tuttavia, nello stesso identico modo, nemmeno nel caso di persone che sono gemelli omozigoti. Questo perché la percezione delle cose, la modalità con cui viene di approcciarsi, è sempre unica e differente. Un’influenza importante è quella che hanno il contesto culturale, il territorio in cui si nasce, l’ambiente, se montano, costiero (Adriatico o Tirrenico già cambia), nonché l’educazione. I profumi sono una questione di memoria, a breve, medio e lungo termine. Basti pensare a una persona che nasce in Sardegna: si porterà l’odore dell’elicriso, del mirto e del cisto ovunque vada tutta la vita. Tenderà a ricercare, se vissuta in un contesto pastorale, quello dell’umido degli animali.

Diverso il discorso per chi nasce sull’oceano, per esempio in Irlanda. Gli odori si fanno più legnosi e allo stesso tempo fragranti, a tratti duri, generalizzando. Di esempi se ne possono fare tanti: tutti a dimostrare come gli odori siano qualcosa che è naturale riportare alla memoria. Non vi è venuta già alla mente una storia da raccontare?

In farmacia: molto più di semplici profumi

I prodotti che si trovano sugli scaffali delle farmacie si caratterizzano per la professionalità e la sicurezza con cui sono realizzati. Formulazioni che partono da una storia erboristica antica, frutto di una conoscenza, persino secolare, che si perde nella notte dei tempi, delle piante e di tutto ciò che le circonda e riguarda.Le essenze sono quanto di più vicino si possa percepire rispetto alla natura. Combinazioni in grado di approcciarsi delicatamente all’epidermide, rispettandola, valorizzandone l’odore naturale e allo stesso tempo portando tutti quei benefici per la mente e il corpo cui abbiamo accennato.

In farmacia si possono trovare i profumi non solo nella tipologia più classica e conosciuta, ovvero quella dei profumi veri e propri, appunto. Si possono reperire sotto forma di idratanti olii per la pelle, in grado di nutrire la cute in profondità e con leggerezza, assecondando le diverse stagioni della vita.

Un’altra soluzione interessante è quella delle acque rinfrescanti e profumate, spesso disponibili in linea con gli odori di altri prodotti quali il gel doccia e la crema per il corpo, anch’esse particolarmente di qualità. Si caratterizzano, proprio come l’acqua di colonia, per una composizione in cui a dominare è una sola componente particolare: per questo non sono difficili da scegliere, se si sa che cosa cercare, cosa piace. L’acqua di colonia presenta una concentrazione minore del profumo classico, arrivando intorno a un 5%, non di più, e dura non troppo a lungo (ma può essere spruzzata più volte durante il giorno). Risulta semplice e poco elaborata, con un mood minimal e chic che è allo stesso tempo tipico delle persone in salute, che desiderano sentirsi bene con sé stesse.