Juice Plus+, azienda globale di salute e benessere, ha condotto una ricerca internazionale che indaga le esigenze di salute delle famiglie in tutto il mondo attraverso il suo programma Healthy Starts For Families. Lo studio globale su 8.039 persone provenienti da Italia, Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Spagna e Germania, condotto da Atomik Research, mette in luce alcuni dati importanti sullo stato di salute delle famiglie a livello globale e in particolare in Italia.

L’impatto dell’alimentazione sulle famiglie

Mentre i genitori si preparano a far tornare i figli a scuola, il 67% degli intervistati teme che i propri figli non ricevano la quantità raccomandata di nutrienti e che questo possa influire sul loro rendimento scolastico. Nonostante il 36% dei genitori prepari i pasti per i propri figli prevedendo frutta e verdura, sono comunque preoccupati per il loro apporto nutrizionale. Il 20% dei genitori pensa che ai propri figli non piacciano le verdure, mentre 1 su 5 ha dichiarato che preparare pasti sani o acquistare frutta e verdura fresca richiede molto tempo.

Qualità del sonno: il fattore che incide di più sul rendimento scolastico

Quando i bambini tornano a scuola, rispetto al periodo delle vacanze, i genitori adottano un approccio diverso riguardo le abitudini salutari e in particolare verso il sonno. Secondo la ricerca, quasi la metà dei genitori ha una routine più rigida sull’orario in cui i loro figli vanno a letto durante il periodo scolastico. Dalla ricerca emerge chiaramente il perché. Oltre la metà (54%) dei genitori dichiara che il sonno è il fattore che più incide sul rendimento scolastico (seguito dal 19% rispetto a chi non mangia in modo sano). Tuttavia, un terzo (36%) dei genitori teme ancora che i figli si stanchino prima di quanto non farebbero di solito durante la giornata scolastica.

Uno stile di vita attivo e più sano durante il periodo scolastico 

Il 63% dei genitori ritiene che i propri figli facciano più attività fisica durante il periodo scolastico rispetto all’estatee, in media, dichiarano che i loro figli sono più energici durante il periodo scolastico. Il 33% attribuisce questo risultato ai momenti di gioco trascorsi a correre nel parco con gli amici, mentre il 26% agli spostamenti a piedi per andare e tornare da scuola. Durante le vacanze estive si tende a trascorrere molto tempo davanti agli schermi di pc o smartphone e questo è sicuramente un fattore di preoccupazione per i genitori. Il 22% dei genitori trova difficile convincere i propri figli a fare esercizio fisico, mentre un altro 44% (la percentuale più alta) dichiara che il tempo trascorso dai propri figli davanti agli schermi è aumentato.

Come migliorare l’umore a partire dallo stile di vita

Solo il 46% (meno della metà dei genitori) pensa che i propri figli bevano abbastanza acqua e per la restante percentuale non idratarsi abbastanza rimane un problema che coinvolge anche gli adulti: il 25% degli intervistati, infatti, dice di fare fatica a mantenersi idratato. Tuttavia, quando le famiglie includono questa sana abitudine nell’ambito di uno stile di vita sano si riscontrano diversi effetti positivi: il 47% ha riferito di avere un’energia più positiva e un umore migliore e il 46% si è sentito più energico al mattino.

Lo stile di vita delle famiglie italiane

Rispetto al rapporto energia e scuola il 63% dei genitori pensa che i propri figli siano più energici durante il periodo scolastico. L’Italia è il primo paese maggiormente preoccupato per l’aumento del tempo che i bambini dedicano ai dispositivi elettronici e allo stesso modo temono che i loro figli abbiano difficoltà a fare esercizio fisico (26% degli intervistati italiani si è dichiarato preoccupato conto il 19% dei genitori tedeschi). Inoltre, il 99% dei genitori ha dichiarato che una dieta sana per i propri figli è importante, ma il 52% dei genitori italiani ha affermato che i propri figli non amano le verdure e che per questo motivo la loro alimentazione può non essere equilibrata.

Cosa fare per sostenere le famiglie?

I risultati della ricerca delineano un quadro in cui i genitori temono che i loro figli si stiano perdendo alcuni importanti elementi costitutivi di uno stile di vita sano e questo potrebbe incidere sul loro rendimento scolastico. I genitori ritengono che i loro figli siano più sani e più energici a scuola, ma non hanno modo di verificare la quantità di nutrimento o di idratazione che i loro figli consumano quando non sono a casa.

Noi di Juice Plus+ crediamo nel pieno sostegno alle famiglie quando si tratta di salute e benessere. Il programma Healthy Starts For Families mira ad aiutare i genitori e le famiglie ad apportare cambiamenti significativi nello stile di vita e a coltivare abitudini positive. Sappiamo quanto sia difficile ottenere consigli supportati da scienza e ricerca. Vogliamo lavorare in questo senso per rendere lo stile di vita sano facile e divertente per le famiglie“, sottolinea Vanessa Gatelein, Health Coach di Juice Plus+.

Healthy Starts for Families è un’iniziativa di benessere progettata per ispirare uno stile di vita sano a casa e consentire alle famiglie di apportare semplici, ma significativi, cambiamenti. Una componente di grande importanza di Healthy Starts for Families è il Family Health Study. Con oltre 1,5 milioni di famiglie partecipanti e 20 anni di risultati documentati, il Family Health Study aiuta a documentare gli effetti positivi e duraturi dei cambiamenti delle famiglie. Una volta iscritte al programma, le famiglie registreranno e tracceranno le loro abitudini salutari.