Migliorare l’acutezza visiva e proteggere i tessuti oculari con la fitoterapia, si può.

Il benessere dell’occhio, organo con cui affrontiamo il mondo, è importantissimo ma spesso è dimenticato nella cura della salute generale dell’organismo.Tutti i giorni gli occhi sono messi a dura prova, si utilizzano sempre più dispositivi come tablet, smartphone e pc e oggi ancora di più con l’incremento dello smartworking, tutto è online. Gli italiani sono sempre più connessi e trascorrono in media sette ore al giorno tra social networks e computer con il problema di incorrere nei danni prodotti dalla luce blu proveniente dagli schermi. Per questo bisogna proteggere la vista prevenendone l’invecchiamento e contrastando lo stress ossidativo per evitare o ridurre l’incremento di rischi di malattie degenerative dell’occhio, maculopatie o cataratta.

Le piante più note legate al benessere oculare sono in primis il celebre Mirtillo nero, famoso per migliorare l’acutezza visiva e la visione notturna lavorando sulla rigenerazione della rodopsina, pigmento della retina che può diminuire dopo un eccessivo uso di schermi luminosi provocando affaticamento oculare. Protegge i capillari della retina e contrasta i danni indotti dalla luce blu degli schermi. Ginkgo biloba, ricco di attivi che lavorano migliorando la microcircolazione sanguigna negli occhi, combatte i danni dei radicali liberi che possono deteriorare la cornea, la macula e la retina. Luteina e Zeaxantina, pigmenti oculari estratti dalla Calendula, carotenoidi protettivi per l’occhio in grado di contrastare l’insorgenza di degenerazioni visive quali la cataratta e la degenerazione maculare.

Da ultimo ma non per importanza, Meliloto, pianta antinfiammatoria che aumenta la resistenza dei capillari e la Centella asiatica, importante per rinforzare le fibre connettive e aiutare la formazione delle fibre di collagene. Sempre di origine naturale, sono importantissime anche le vitamine per gli occhi.

Parliamo della vitamina A, di cui si può utilizzare anche il precursore ovvero il betacarotene, essenziale per la rigenerazione della rodopsina, responsabile della visione crepuscolare e con ottimi risultati nella prevenzione della cataratta.
Le vitamine antiossidanti per eccellenza, vitamina C e vitamina E, protettive per l’occhio e per i fotorecettori della retina tanto da diminuire l’incidenza di cataratta e di debolezze visive legate all’avanzare dell’età.
La vitamina B2, collegata alla capacità visiva e al mantenimento della salute degli occhi.

Staff tecnico Fitoben – integratori naturali Milano