Secondo l’Istat quasi quattro milioni di persone in italia soffrono di depressione. Come prevenirla? Come curarla efficacemente? Il nuovo appuntamento del ciclo Info Salus, “Ansia e depressione: epidemie silenziose che possiamo prevenire e trattare con lo stile di vita”, affronta questa tematica e spiega come certe misure legate allo stile di vita possono dimezzare l’insorgenza di depressione, aiutare a prevenire l’ansia e ridurre le depressioni in atto.

Disponibile su youtube, il convegno si è tenuto in live-streaming venerdì 8 maggio, a pochi giorni dalla lettera che LUMEN aps, in qualità di ente capofila della rete europea SALUS, ha scritto al Presidente Giuseppe Conte e ad altri undici Ministri per promuovere sani stili di vita, sostenibilità ambientale e trasversalità come strategie integrative alla fase 2 dell’emergenza COVID-19. Ancora una volta Info Salus propone strategie che la scienza conosce da anni e le antiche saggezze da secoli e che rappresentano un ponte fra le persone e le migliori conoscenze con l’obiettivo di favorire una migliore qualità della vita.

Relatori e tematiche

Durante il convegno “Ansia e depressione: epidemie silenziose che possiamo prevenire e trattare con lo stile di vita” sono intervenuti:

  • dr. Alberto Donzelli – medico esperto di sanità pubblica e membro del comitato scientifico della Fondazione Allineare Sanità e Salute
  • Milena Simeoni – ideatrice del progetto SALUS e direttrice didattica della Scuola di Naturopatia LUMEN
  • dr. Lorenzo Del Moro, dottore in Medicina e Chirurgia, Coordinatore del Comitato Filosofico-Scientifico SALUS e membro del Comitato Scientifico della Fondazione Allineare Sanità e Salute

L’intervento del dr. Lorenzo Del Moro si è concentrato sull’epidemiologia della depressione a livello mondiale, europeo e italiano, analizzandone i costi diretti e indiretti. La naturopata Milena Simeoni ha spiegato invece le tre strategie SALUS applicate ad ansia e depressione: affiancare la promozione della salute alla cura, affiancare la visione d’insieme alla visione riduzionista, affiancare l’etica all’economia. Il dr. Alberto Donzelli ha parlato di come il fenomeno della depressione richiede corrette misure a livello di comunità, oltre che individuali.

Il convegno è stato organizzato da LUMEN, associazione di promozione sociale di San Pietro in Cerro (PC) in qualità di ente capofila della Rete Europea SALUS, in collaborazione con l’Ufficio di Rappresentanza del Parlamento Europeo di Milano. La Rete, attualmente formata da 35 organizzazioni europee provenienti da 10 paesi, ha visto nel dicembre 2019 a Strasburgo la creazione di un Interest Group presso il Parlamento Europeo su salute, sostenibilità ambientale e sani stili di vita. L’Interest Group è ad oggi formato da sette eurodeputati di diverse nazioni e gruppi politici: Eleonora Evi (NA) in qualità di presidente, Patrizia Toia (S&D), Rosa D’Amato (NA), Mara Bizzotto (ID), Carlo Fidanza (ECR), Sirpa Pietikainen (EPP) e Tilly Metz (Greens).

L’intero convegno è disponibile a questo link – https://www.youtube.com/watch?v=4mn97M66ig0