E’ il potassio contenuto nelle banane a fare il lavoro. Le prove su un giornale medico-scientifico molto importante.

Il problema è il sale (cloruro di sodio), è noto che aumenta il rischio ictus, e infatti la prima cosa che i medici consigliano agli ipertesi è proprio il taglio del sale. Il potassio ha un’azione contraria, riduce il rischio.

Ora una serie di ricerche pubblicate dal British Medical Journal, che di solito si occupa di farmaci, porta prove a favore del consumo di alimenti ricchi di potassio. Uno di questi è la banana, come è noto, ma ci sono vegetali ancora più ricchi (a parte le carni): broccoli, piselli, fagioli, spinaci, agrumi, avocado, kiwi, albicocche e patate (con la buccia perché il potassio si trova lì).

Un alto apporto di potassio con la dieta abbatte del 25% il rischio di ictus, e abbassa la pressione arteriosa. Ma purtroppo, la tendenza a consumare cibi processati, impoveriti nei loro nutrienti, significa perdere un’opportunità di fare prevenzione a basso costo. Meglio i vegetali non trattati industrialmente, e tra questi la banana che costa poco.

Oltre a questo, la banana porta vitamine (A, B e C), fibre e minerali tra cui il calcio e il ferro in buone quantità, utile per alcuni stati anemici. Ovviamente è un frutto calorico, ricco di carboidrati, ma “soddisfa” l’appetito, sazia e non spinge a cercare altri zuccheri (a differenza per esempio del…tiramisù). Una buona idea è usare la banana come spuntino quando siamo impegnati in attività fisiche.

La banana è testimone dell’inesauribile fantasia della natura: in realtà è una pianta erbacea, non un albero. Il “tronco” è costituito da tanti pseudofusti, ognuno dei quali produce uno o più “caschi” di banane.

Il banano (e le banane) sono state portate in Europa dai portoghesi solo nel Cinquecento, e proveniva dall’Africa. L’origine però sembra essere l’Estremo Oriente tropicale. Il primo accenno della sua esistenza si trova in antichi testi buddhisti e si dice che proprio in India Alessandro Magno sia stato il primo occidentale ad assaporare la banana. In Africa sarebbe stata portata dagli arabi. Successivamente, i portoghesi hanno creato le prime piantagioni di banane in America.


Lo studio del British Medical Journal:

http://www.bmj.com/content/346/bmj.f1378