Che cos’è l’Omeosinergia?
L’Omeosinergia, insieme Medicina e Filosofia, presenta una vera e propria rivoluzione nel “mondo della salute” ponendo, come nodi centrali, i principi della Consapevolezza, della Perfezione, dell’unitarietà, dell’integrazione individuo-ambiente e dell’interazione tra chi siamo, cosa siamo e come siamo.

Tali concetti per tanto tempo sono stati considerati estranei al mondo scientifico, giacché difficilmente riconducibili a parametri biochimici o generalmente a termini numerico-statistici, gli unici ritenuti oggettivi e quindi fondamentali dalla Scienza accademica. La conseguenza di tale approccio ha portato a una scissione e parcellizzazione sempre più profonda dell’individuo, riducendolo a minutissime unità somatiche da osservare e analizzare e privandolo di quell’armonia e vitalità che solo una completa integrazione comporta. D’altra parte, la comprensione del disagio psichico non può ignorare la ricchezza comunicativa del mondo fisico se non vuole perdere il significato complessivo di un bisogno di riadattamento individuale e di ricostruzione di sé. In effetti l’Omeosinergia offre un’interpretazione, un linguaggio degli organi e un senso delle malattie che permettono a ogni disturbo di diventare un’informazione, un messaggio. La storia di vita di una persona non è soltanto una storia psichica, perché quel vissuto è stato registrato e memorizzato da un corpo, da un’unità psico-neuro-endocrino-immunologica. La materia vivente ha vie individuali alla risoluzione di problemi individuali; dinamiche e percorsi unici che si realizzano con norme e mezzi del tutto particolari, appositamente costruiti, perché ciascuna persona raggiunga un nuovo adattamento o un nuovo progetto di vita. La nostra metodica, definita “Omeosinergia”, è un’educazione alla vita, un metodo olistico che dell’organismo considera non solo la realtà fisica, emozionale e mentale, ma anche l’aspetto spirituale, nel senso di armonia micro–macrocosmica. Questa metodica costituisce l’inizio di un viaggio verso il ricercare sé stessi, di un senso e una risposta ai vari “perché” legati alla vita. Essa non si preoccupa solo di curare la malattia, ma di scoprire quelle norme psicodinamiche che portano alla malattia stessa, occupandosi del Rifiuto Trino, composto dal Rifiuto Universale (legato al distacco), dal Rifiuto Primario (dell’Io sono) e dal Rifiuto Secondario (legato all’esperienza). Approfittando del sintomo (che secondo la visione Omeosinergetica è una “scarica”, un drenaggio di un accumulo tossinico legato al Rifiuto), l’approccio medico dell’Omeosinergia mette in luce quei comportamenti che, solo se osservati e integrati, possono portare alla vera conoscenza dell’Io Sono.
L’Omeosinergia è, dunque, insieme un approccio alternativo alla scienza medica (Medicina Omeosinergetica) e alla filosofia (Filosofia Omeosinergetica). L’obiettivo che persegue è guidare l’individuo/paziente a prendere in mano la propria Vita, vedendosi nella sua interezza e completezza, solo in questo modo sarà possibile la guarigione, appannaggio non del terapeuta, che cura, ma del paziente stesso. La Filosofia Omeosinergetica offre una nuova e costruttiva visione dell’esperienza quotidiana ed è proprio grazie ad essa che noi entriamo in relazione con la nostra parte più intima, successivamente con l’altro che attiriamo, che viene vista e considerata tramite un orientamento pedagogico che si fonda sulla Epigenetica Relazionale: solo attraverso il rapporto quotidiano con l’altro, il nostro simile, possiamo conoscere noi stessi, nel carattere, nei modi di essere e nei comportamenti, e avere la possibilità di vivere e valorizzare fino in fondo le nostre emozioni.


La Medicina Omeosinergetica (O.Medi.Sine) è una didattica che abbraccia valori e principi ben definiti, in concomitanza con la Filosofia Omeosinergetica, vera Filosofia di Vita, e si definisce come un approccio integrato alla medicina ufficiale, che opera in modo autonomo ed efficace nel percorso di cura del paziente, proponendo chiavi di lettura innovative, alla scoperta delle vere e intime cause che si celano dietro ogni malattia: alla base di ogni sofferenza, sintomo, dolore o malattia vi è un Rifiuto Primario e Secondario. In quest’ottica la malattia diviene una “benattia”, lo stimolo per iniziare un viaggio verso la vera conoscenza delle dinamiche intime e inconsapevoli che agiscono all’interno dell’essere umano. La malattia è considerata una vera e propria guarigione biologica naturale. La Medicina Omeosinergetica si può considerare la nuova medicina bio-logica e fisio-logica, ossequiosa degli eventi fenomenici della Vita, di tutte le reazioni biochimiche naturali che si esprimono in un organismo, in quanto necessarie e perfette. L’orientamento terapeutico della Medicina Omeosinergetica è quello di riequilibrare e/o riattivare i fisiologici meccanismi di guarigione del paziente, tramite la somministrazione di integratori fitogemmoterapici, floriterapici e di medicinali omeopatici appositamente e particolarmente formulati, ma soprattutto attraverso il vedersi nei comportamenti altrui “simili” (omeos), che sono “sintonici”, “armonici” (sin), perfetti per la consapevolezza e il “ritrovamento” di se stessi; inoltre si propone di facilitare la presa di coscienza dello Spirito che dimora in ogni essere umano come Energia di Vita. L’Omeosinergia, Medicina e Filosofia, è dunque un metodo originale di valutazione, diagnosi e terapia che si avvale di cinque strumenti, messi a punto in decenni di esperienza clinica.

SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE IN OMEOSINERGIA
UN PERCORSO FORMATIVO, INFORMATIVO, ESPERENZIALE, CLINICO E PRATICO

Obiettivi formativi
Un percorso altamente qualificante, nel quale i docenti offrono la loro esperienza clinico- terapeutica decennale, “ripensata” e “rivisitata”, e soprattutto inserita in uno schema didattico integrato e coordinato, mirante alla formazione di Specializzati in Omeosinergia, i Trainer Omeosinergetici. Gli allievi, grazie alla formazione proposta dalla Scuola di Specializzazione in Omeosinergia, acquisiranno tutte le nozioni necessarie per applicare fedelmente il Metodo omeosinergetico e i suoi Quattro strumenti (nel rispetto della legge che regolamenta il loro ambito di pertinenza o mansionario):

1. Unologramma
2. Respirazione Omeosinergetica–Re.Om
3. Omeocentratura
4. Gli Otto principi dell’Omeosinergia

A chi è rivolto
Il corso è rivolto a psicologi, osteopati, fisioterapisti, massofisioterapisti, kinesiologi, naturopati, ostetriche, ecc. e per tutte le figure già abilitate a professioni che prevedono il rapporto con il cliente/paziente.

Programma e calendario didattico
La struttura del corso prevede l’articolazione in tre moduli (oltre 201 ore) con finalità informative e formative sul piano dei principi chiave dell’Omeosinergia. Il corso ha carattere residenziale per permettere il formarsi di un gruppo di studio coeso che faciliti la crescita personale oltre che professionale e permetta momenti di piacere e di ritrovamento di sé stessi nel gruppo. Il corso prevede la frequenza obbligatoria sia per le lezioni teoriche, sia per le esercitazioni pratiche e avrà luogo in tre settimane intensive (moduli), sviluppati in sette giorni consecutivi di lezione presso Hotel Mioni Royal San**** Montegrotto Terme (PD).

Primo modulo
Da lunedì 17 gennaio a domenica 23 gennaio 2022
Secondo modulo
Da lunedì 21 febbraio a domenica 27 febbraio 2022
Terzo modulo
Da lunedì 21 marzo a domenica 27 marzo 2022
Esami di specializzazione
Da venerdì 13 maggio a domenica 15 maggio 2022

Orario delle lezioni

Da lunedì a sabato: dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30
Domenica: dalle 9 alle 13

Lezioni Teoriche e Stage Teorico-Pratico
Sono suddivise e organizzate all’interno di insegnamenti didattici che si realizzano in tre settimane intensive. Le esercitazioni, quale formazione finalizzata alla pratica omeosinergetica, hanno l’obiettivo di condurre l’allievo a una progressiva applicazione degli Strumenti omeosinergetici.

Tirocinio personale
È parte integrante del percorso di Specializzazione in Omeosinergia lo svolgimento di almeno 30 sedute di tirocinio personale con l’ideatrice del Metodo omeosinegetico Giovanna Pantaleo; infatti, l’unico modo di applicare gli Strumenti omeosinergetici sugli altri è applicarli prima su sé stessi.

Le prove di esame
Alla fine di ogni modulo è prevista un’idoneità per valutare la comprensione dei concetti della filosofia omeosinergetica; alla fine del di corso è prevista un esame, orale e pratico.

L’accesso all’esame finale è subordinato:
– alla regolare frequenza delle lezioni (sono concesse assenze per max 20% del monte ore totale)
– al completamento di almeno 30 sedute di tirocinio personale con l’ideatrice del Metodo Omeosinegetico Giovanna Pantaleo.

L’attestato di formazione
Il superamento dell’esame finale consente di ricevere il DIPLOMA DI SPECIALIZZAZIONE IN OMEOSINERGIA.

Rette e modalità per l’iscrizione
Retta annuale: euro 3.000 (più IVA 22%)
euro 1.200 (più IVA 22%) ovvero il 40% della retta come caparra
euro 900 (più IVA 22%) ovvero il 30% della retta da pagare inizio 1° settimana
euro 900,00 (più IVA 22%) rimanente 30% della retta da pagare inizio 2° settimana

È parte integrante del Percorso di Specializzazione in Omeosinergia lo svolgimento di 30 (trenta) sedute di tirocinio personale del costo di 50 euro (più Iva) ciascuna.
N.B.: tale importo è escluso dalla retta e va pagato direttamente al Trainer Omeosinergetico.

Qualifica di Tutor Omeosinergetico o Trainer Omeosinergetico
Per conseguire il titolo e la qualifica di Tutor Omeosinergetico o Trainer Omeosinergetico, il Terapeuta Diplomato dovrà aggiornarsi annualmente accedendo al Percorso Azzurro “Aggiornamento annuale”, Base o Avanzato. In assenza di tale aggiornamento annuale il terapeuta conserverà il Diploma di Specializzazione in Omeosinergia, ma non sarà inserito nelle liste dei Tutor Omeosinergetici e/o Trainer Omeosinergetici e quindi non sarà coinvolto nella Community dell’Omeosinergia, vero e proprio sistema di lavoro terapeutico in rete.

Corpo docenti

  • Dr. Luigi Marcello Monsellato (Medico chirurgo, psicologo, psicoterapeuta, specialista in Ortopedia e traumatologia, ideatore della Medicina Omeosinergetica. La sua attività professionale si amplia grazie allo studio di Medicine Bioterapiche, Agopunturali e Psicoterapeutiche e da più di 25 anni si occupa di Omotossicologia, Omeopatia, Agopuntura e Terapie integrate).
  • Giovanna Pantaleo (naturopata, ideatrice della Filosofia Omeosinergetica e Trainer Omeosinergetico, diploma di Puericultrice e di Tecnico dei servizi sociosanitari).
  • Dr. Andrea Maraschio (farmacista, specializzando in Farmacoepidemiologia, Tutor Omeosinergetico).
  • Dr. Alberto Maraschio (naturopata, tutor Omeosinergetico, laureato in Scienze Motorie, studente di Osteopatia presso CIO – Parma).
  • Valentina Franceschini (naturopata a indirizzo Omeosinergetico, trainer Omeosinergetico, floriterapeuta, coordinatore didattico della scuola di Specializzazione in Omeosinergia).

Materie di insegnamento

Omeosinergia la Filosofia Omeosinergetica e i suoi quattro strumenti (docente: Giovanna Pantaleo)
L’infiammazione e l’evoluzione – Medicina Omeosinergetica (docente: dott. Luigi Marcello Monsellato)
La Sistemica Relazionale – Medicina Omeosinergetica (docente: dott. Luigi Marcello Monsellato)
I rimedi omeosinergetici (docente: dott. Andrea Maraschio)
L’omeocentratura (docente: Dott. Alberto Maraschio)
Il ruolo del trainer e l’importanza delle sedute personali (docente: Valentina Franceschini)
I quattro strumenti dell’Omeosinergia (docente: Valentina Franceschini)

Segreteria organizzativa

Giorgia Beccati, via G.Mac Alister 31, Ferrara Tel. 0532.248869
E-mail accademia@omeosinergia.eu
www.omeosinergia.eu/contatti/