Il dott. Luca Speciani risponde così ad una nostra lettrice che pone questo quesito.

“Si può ragionare di post-partum e di allattamento con gli stessi criteri visti nel libro “Vivere senza problemi di tiroide” (di Luca Speciani, ed Tecniche Nuove) ovvero vedere la disfunzione tiroidea come una difesa nei confronti di una situazione di volontaria o involontaria sottonutrizione, al fine di preservare le proprie risorse energetiche.

In altre parole: se la neo-mamma si nutrirà correttamente, in regime normocalorico e normoproteico, sarà sicuramente meno a rischio rispetto a chi, per mille motivi, si nutrirà di meno.

Valgono inoltre tutti gli altri fattori di disturbo elencati nel libro (food sensitivities, carenza di selenio e di vit.D, anemia, motivi psicosomatici ecc.).”

Lettera tratta dal numero 109 de L’altra medicina. Su ogni numero trovi un’ampia sezione dedicata alle domande dei lettori.