Lo studio di un’università indiana suggerisce che lo Yoga sincronizzi l’attività cerebrale con possibili ricadute positive per lo studio e la concentrazione.

Gli autori hanno invitato alcuni studenti a sottoporsi ad un elettroencefalogramma (EEG) prima e dopo un periodo di pratica Yoga. Si voleva vedere se migliora la “coerenza” delle onde cerebrali: significa che le onde rilevate in due parti diverse del cranio sono più sincronizzate, in armonia.

Perché è importante? Perché diverse analisi precedenti mostrano che, se le onde cerebrali sono coerenti, migliorano i parametri che consentono di ottenere una buona resa nello studio: intelligenza, creatività, capacità di imparare, stabilità emozionale, ragionamento etico e morale, comportamento.

Il risultato dello studio evidenzia come, dopo 21 giorni di Yoga, aumenti drasticamente la coerenza soprattutto delle onde cerebrali Delta (+43%) e Alfa (+58%).

Il commento degli psichiatri indiani: «Questo significativo incremento della coerenza Delta può essere associato a una maggiore efficienza del funzionamento cerebrale e può migliorare la performance mentale e la salute globale. Analogamente, l’incremento della coerenza Alfa si associa alla vigilanza ed è essenziale per l’efficienza nello studio».

Non è la prima volta che si vede un effetto di questo tipo e non solo con lo Yoga.

In passato, un aumento della coerenza delle onde EEG è stato osservato anche nella meditazione Zen e trascendentale. Attivare la coerenza delle onde Alfa può produrre anche uno stato di profondo rilassamento che a sua volta può aprire la strada alla creatività, ad una sensazione di benessere e alla capacità di ottenere buone performances.

Si era visto, poi, che la coerenza EEG è maggiore negli atleti e nei manager in grado di ottenere le performances migliori rispetto ai colleghi con prestazioni un po’ meno efficaci.

Lo studio di cui abbiamo parlato è stato condotto dalla Swami Vivekananda Yoga Anusandhana Samsthana University (Bangalore, India).

L’effetto è stato ottenuto utilizzando uno speciale modulo Yoga integrato, dettagliato nel full-text della pubblicazione originale:

Indian Journal of Psychiatry, 2013:

http://www.indianjpsychiatry.org/article.asp?issn=0019-5545;year=2013;volume=55;issue=4;spage=349;epage=352;aulast=Ganpat