Immersa nello splendore delle colline umbre, la comunità di Ananda è uno di quei posti che, almeno una volta nella vita, vale la pena di visitare. E non necessariamente per cercare chissà quale illuminazione o per fare riemergere tracce di spiritualità dissolte dal tempo. Conoscere le persone che frequentano o vivono ad Ananda è di per sé un’esperienza che lascia il segno: il sorriso stampato sul loro volto e la gentilezza nell’approccio che le caratterizza sono, di questi tempi, merce rara.

Detto questo, vediamo come si svolge una giornata tipo e che cosa offre Ananda ai visitatori, sia in termini meditativi che salutistici.

Il mattino ha l’oro in bocca

Ad Ananda non si va per poltrire! A prescindere dalla durata del soggiorno – un giorno, una settimana o più –, gli ospiti sono invitati a partecipare attivamente alla vita della comunità. Si inizierà quindi al mattino presto, verso le 7, con le pratiche yogiche e meditative. Credenti o agnostici non importa, nessuno vi chiederà lumi sulla vostra fede. Durante le sedute verranno insegnati efficaci esercizi di ricarica energetica e di respirazione, posizioni yoga, la giusta postura e un’antica tecnica di meditazione, finalizzata al raggiungimento di una maggiore consapevolezza e pace interiore. E che la meditazione faccia bene a tutto l’organismo – con ricadute positive su stress e ipertensione – è ormai un dato acclarato, confermato anche da recenti e rigorosi studi scientifici.

Dopo la meditazione mattutina, ci si sposta nell’accogliente sala da pranzo. La colazione, e questo vi sorprenderà, viene svolta in silenzio: il momento conviviale del pasto è infatti considerato un prolungamento delle pratiche meditative appena concluse, da apprezzare maggiormente senza proferire parola.



Le pratiche yogiche

Durante la mattinata e nel pomeriggio gli ospiti possono sperimentare varie tecniche yogiche, approfondire le pratiche meditative e diversi insegnamenti su molteplici tematiche spirituali e di crescita personale. L’Ananda Yoga, messo a punto da Swami Kriyananda, è un sistema unico di posizioni yoga abbinate all’uso di affermazioni mentali. Le posizioni, facili da praticare, preparano corpo e mente alla meditazione, rilassando le tensioni muscolari e permettendo di raggiungere chiarezza mentale e concentrazione. C’è anche la possibilità di praticare il Karma Yoga, un insegnamento che rilassa e rende più focalizzati nei confronti delle attività esteriori.



Le attività serali

Dopo cena, il clima distensivo e gioioso che si respira ad Ananda tocca il suo apice: canti devozionali, kirtan, preghiere di guarigione, video e diapositive sulla vita di Yogananda e di altri maestri spirituali prolungano lo stato di benessere che avrete vissuto durante il giorno.

Il riposo notturno, ve lo garantiamo, sarà molto sereno e ristoratore.