I fiori di Bach possono darci una mano nel modulare gli stati d’animo incongruenti, tra questi lo stress. Vediamo i fiori.



Lo stress è una reazione di allarme che non cessa, anche quando non esiste più il pericolo. L’allarme mantiene lo psicosoma in una condizione cronica di allerta che alla lunga è dannosa. Lo stress, inoltre, consuma energia sottraendola alle normali funzioni: per questo arriviamo a sentirci affaticati, stanchi, svuotati.



Elm (nell’immagine) – Il fiore giusto quando abbiamo la sensazione di un "eccesso di carico", di uno sforzo opprimente nel portare a termine un compito o nell’essere all’altezza della responsabilità riposta su di noi. Questo stress si ripercuote sul fisico con insonnia, disturbi digestivi, contratture muscolari.



Hornbeam – Quando ci sentiamo stanchi mentalmente. Siamo deconcentrati, svogliati, poco motivati, ripiegati su noi stessi. E anche di cattivo umore, scontrosi, tutto infastidisce. Però, se riusciamo a fare un’attività che ci piace recuperiamo subito il buon umore.



Oak – Per le persone che, di fronte a una situazione stressante, sono naturalmente portate a "resistere", a prescindere da tutto (anche se il "resistere" non porta alcun vantaggio). Si fermano solo quando crollano. Se si ammalano non accettano di stare male e continuano a lavorare da casa. Spesso soffrono di cefalea "da weekend", di dolori muscolari e disturbi della pressione.



Olive – Avete presente quando, dopo aver tanto lavorato, ci si sente completamente privi di energie? In alcuni casi mancano persino le forze per godersi una vacanza, si ha la sensazione di aver bruciato tutte le risorse. Spesso sono presenti disturbi del sonno e dell’appetito.



White Chestnut – Fiore consigliato quando la sensazione preponderante è l’arrovellamento: non riusciamo a staccare dai pensieri, a mettere la mente nella modalità "in pausa". E nello stesso tempo sentiamo che tutto questo gran pensare è privo di costrutto e logorante.



Chestnut Bud – Utile per chi tende a dimenticare quello che stava facendo un attimo prima. Impossibile tenere a mente le informazioni. Distratti e deconcentrati non riusciamo a mettere ordine nelle nostre attività.