Si dice che la tarte Tatin sia nata da un errore: a fine Ottocento, due cuochi francesi si dimenticarono nella fretta di rivestire di pasta brisèe lo stampo e disposero direttamente mele, burro e zucchero. Per rimediare, decisero di provare a coprire le mele con il foglio di pasta avanzata e di girare il composto al termine della cottura.

Un errore sicuramente fortunato: oggi la tarte Tatin è un dolce apprezzato in tutto il mondo.
Qui vi proponiamo la nostra ricetta Gift, facilissima da preparare, salutare e appetitosa. Cimentatevi nella preparazione della tarte Tatin senza paura di sbagliare: magari finirete per creare una nuova torta che diventerà altrettanto famosa…

INGREDIENTI

  • 3 mele bio piccoline
  • 200gr di farina integrale di riso
  • 80gr di burro
  • 80gr di composta di mele (o composta di frutta o miele)
  • un uovo bio
  • un cucchiaino di cannella

PREPARAZIONE

In una ciotola impastate la farina con l’uovo, 50gr di burro, 50gr di composta di mele e un pochino di acqua. Lasciate l’impasto in frigo per circa mezz’ora. In una padella scaldate il burro e la composta rimasta; aggiungete le mele tagliate in spicchi con la buccia e la cannella, lasciando cuocere per circa 5 minuti.

In una tortiera foderata di carta da forno disponete le mele. Stendete la pasta e mettetela sopra le mele, rimboccando i bordi verso l’interno.

Cuocete a 180 gradi per 40 minuti. Sfornate e girate con l’aiuto di un piatto, come si fa con le frittate. Si può gustare tiepida o fredda.