La Medicina biointegrata in congresso a Roma

Durante il primo weekend di aprile si tiene a Roma il sesto congresso di Medicina biointegrata. Ve lo segnaliamo per la presenza di significativi relatori. Per sconfiggerla è meglio avere una visione più ampia della malattia.

Congresso Medicina Biointegrata

Come esprimiamo un eventuale nostro malessere? In tanti modi. La Medicina biointegrata si occupa anche di questo, delle modalità con cui l’organismo malato esprime una sofferenza. Se troviamo il filo conduttore sarà più semplice individuare la terapia più appropriata, per risolverla. Al centro viene posta la persona, non la sua patologia. Ora c’è un’opportunità per informarsi direttamente.

Un momento quantico

Dal 5 al 7 aprile si tiene a Roma il sesto congresso internazionale di Medicina biointegrata. In quest’ambito la malattia viene vista anche come un momento quantico, come evento che, nel bene e nel male, può cambiare la nostra esistenza. Una crisi vissuta come occasione per ritrovarci, che porta a muoverci in maniera attiva e non reattiva, un’evoluzione che pone al centro la nostra essenza più profonda, compresa nel piano infinito dell’esistenza umana.

Approfondire la medicina biointegrata

Occorre una più ampia visione della malattia per cercare i rimedi appropriati. Troveremo a Roma molti relatori che si spendono su questi temi. Infatti, apre il congresso il filosofo Giulio Lucchetta dell’Università di Chieti. Seguono Massimo Fioranelli e Gioacchino Pagliaro, un tuffo nei significati e simboli della malattia e della guarigione in medicina tradizionale cinese a cura di Tiziana D’Onofrio

Molto da ascoltare in presa diretta

Da non perdere la sessione di apertura moderata da Giovanni Occhionero, docente del Corso di Perfezionamento in Medicina Biointegrata presso l’Università di Chieti. Sarà presente Nader Butto che molti dei nostri lettori conoscono: medico cardiologo israeliano, attivo anche in Italia, dove ha studiato. Divulga conoscenze relative alle medicine orientali basate su un modello energetico. Al congresso ci sarà una tavola rotonda aperta al pubblico con Franco Mastrodonato, presidente SIMeB, Erica Francesca Poli, Paolo Giordo ed Enzo Soresi.

Liberiamo un weekend?

In questo congresso romano c’è molto altro con relatori universitari attivi su questi temi. Si parlerà di biorisonanza, di resilienza, osteopatia, ioniterapia, fitoterapia biointegrata, dinamiche ormonali al femminile. Si tratteranno temi di oncologia con i docenti che si occupano di medicina biointegrata. Insomma, un evento da non mancare se potete essere ai primi di aprile a Roma.

Per info: www.medicinabiointegrata.it/

http://it.naderbutto.co.il/