Con l’avvento della pandemia, la pratica dello smart working ha acquistato popolarità in tutto il mondo. Tuttavia, sebbene lavorare da casa abbia i suoi vantaggi, questo comporta anche conseguenze significative sulla salute psicologica dei lavoratori, costretti all’isolamento senza possibilità di socializzazione. Questo ha comportato una crescita nel numero di casi di un fenomeno che gli inglesi chiamano burnout, che corrisponde a un esaurimento nervoso causato dal lavoro. Con un aumento di ricerche relative a questo fenomeno sul web pari a 325.000 ogni mese, i casi di burnout stanno aumentando drasticamente in smart-working.
Per trovare soluzioni per arginare questo fenomeno, Reebok ha condotto uno studio che analizza gli esercizi fisici e mentali più comuni per prevenire e curare l’esaurimento nervoso e migliorare salute e produttività. Abbiamo collaborato con esperti di salute e psicoterapeuti per rivelare semplici efficaci esercizi per limitare gli effetti del burnout.

Come identificare i casi di esaurimento quando si lavora da casa

Il Burnout corrisponde alla risposta del nostro corpo a periodi prolungati di stress che spesso affiora con sensazioni di stanchezza, distacco emotivo, mancanza di motivazione e visione negativa e cinica nei confronti del proprio lavoro. Secondo Ruth Cooper Dickson, praticante della Psicologia Positiva, l’esaurimento nervoso si manifesta in tre modi.

1 Livelli di energia bassi e sensazione di sfinimento

2 Disimpegno nei confronti del proprio lavoro

3 Autoefficacia professionale ridotta

Il rischio del lavoro da casa è che, a lungo andare, si faccia fatica a separare l’ambiente lavorativo dall’ambiente casalingo. Spesso questo provoca una mancanza di equilibrio tra vita e lavoro. Secondo il nostro studio, il Regno Unito è il paese con il maggior numero di casi di esaurimento nervoso nel 2020, con un aumento delle ricerche su Google del 69% rispetto all’anno precedente. L’esercizio fisico è tra i metodi più efficaci per far fronte ai casi di Burnout mentre si lavora da casa. Joe Mitton, fondatore di MittFit rivela che “allenarsi è essenziale per rilasciare dopamina e serotonina che aiuta con l’umore ed il sonno’’ oltre a ridurre drasticamente i livelli di stress. Allenandosi per periodi brevi più volte al giorno è l’ideale. Lee Chambers, MSc MBPsS, Psicologo Ambientale e Consulente di benessere spiega che ‘’trovare un tipo di allenamento che piace è fondamentale, poiché aiuta a rimanere costanti e stabili emotivamente e spinge a ritagliarsi del tempo per mantenersi attivi tutti i giorni.’’
“Che si tratti di camminare nel quartiere, di ballare in salotto, fare yoga in cucina o circuiti in camera da letto, praticare attività fisica giornalmente ha dei benefici enormi sulla salute psicologica. Usufruire di questa opportunità per stare meglio è particolarmente importante nei mesi invernali più freddi e bui, specialmente in questo momento storico così arduo e complesso.’’

https://www.reebok.it/blog/621483-i-migliori-esercizi-per-prevenire-il-burnout-mentre-si-lavora-da-casa