Arriva la Carta d’Identità Alimentare, il primo documento digitale e gratuito che racchiude con poche e semplici informazioni lo stile alimentare dell’utente che lo compila. Qui si potranno indicare intolleranze, allergie, ma anche semplici preferenze rispetto a certi ingredienti e materie prime, per poi comunicarle al ristorante di fiducia, all’hotel scelto per le vacanze o tenerle come semplice promemoria per la nostra dieta.

La Carta d’Identità Alimentare è un progetto ambizioso, nato per semplificare lo stile di vita di tutte le persone che mangiano spesso fuori casa e che seguono uno stile alimentare ben preciso (vegani, crudisti, intolleranti, celiaci).

“È una vera rivoluzione digitale gratuita”, spiega l’imprenditore vicentino Pietro Ruffoni ideatore del progetto e CEO di HealthyFood, giovane azienda tutta italiana specializzata nel campo alimentare e della ristorazione. “Se è vero che sono sempre di più gli Italiani che mangiano fuori casa, oltre 7 milioni, e che cresce l’attenzione dei consumatori verso l’healthy food – aggiunge Ruffoni – è altrettanto vero che è sempre più difficile conciliare le esigenze alimentari di tutti, quando si esce a cena fuori”.

La compilazione on line della Carta d’Identità Alimentare è semplice e intuitiva: basta registrarsi al sito www.cartaidentitalimentare.com. Il risultato sarà un documento digitale personale da ricevere tramite email in formato PDF (anche stampabile) con tutte le informazioni alimentari.

“Vogliamo rispondere a un bisogno crescente con un servizio che è solo il primo passo verso la creazione di un grande network digitale di persone che vogliono essere rispettate quando mangiano fuori casa nelle loro esigenze alimentari”, spiega ancora Pietro Ruffoni.