L’AMIE è un’associazione costituita da medici che interpretano la medicina secondo i dettami di Ippocrate. Basata su centinaia di studi scientifici, si fonda sui pilastri della prevenzione oltre che della cura delle malattie.

AMIE cerca infatti di evitare l’insorgenza di patologie con la promozione di corretti stili di vita, per condizionare l’invecchiamento in modo vincente e attivo e non deleterio e fragile. In caso di patologie già insorte, i medici AMIE cercano in primis di combatterle e risolverle modificando lo stile di vita, seguendo sempre l’assioma “primum non nocere”.

I pilastri di AMIE

In pieno accordo con i principi base della Medicina di Segnale, AMIE si basa su questi indiscutibili e condivisibili pilastri:

  • Alimentazione secondo natura e non secondo le mode, perchè la natura è maestra di vita (Natura magistra vitae), rispettando l’uomo come facente parte di una specie ben definita (Homo sapiens). “Fa’ che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo” sono le famose e illuminanti parole di Ippocrate di Cos, il padre indiscusso della Medicina, in onore del quale noi giuriamo all’inizio dell’attività medica. Alimentazione che deve sempre essere personalizzata e rispettare le regole dell’equilibrio e della ricerca dell’omeostasi per il raggiungimento del benessere.
  • Attività fisica costante e personalizzata al fine di evitare o contrastare il decadimento della forza, della resistenza, dell’elasticità, dell’equilibrio e della coordinazione, con l’avanzare degli anni.
  • Gestione dello stress cronico, grave fattore di invecchiamento deleterio e di insorgenza di numerose patologie, secondo i principi acclarati della PNEI (psico neuroendocrinoimmunologia).
  • Evitamento o almeno forte riduzione dei contaminanti tossici ambientali, alcuni dei quali purtroppo ormai considerati persistenti.
  • Riequilibrio dei normali cicli di produzione ormonali o ritmi circadiani, alterati da tecnologia non bio ed ecocompatibile, secondo plurimi studi inconfutabili.