Si preannuncia imperdibile l’evento che si terrà a Bologna sabato 31 gennaio.

Il convegno “L’alchimia nel XXI secolo”, organizzato da Arte di Essere e diretto da Riccardo Geminiani, riunirà per la prima volta alcuni dei più importanti esperti italiani di alchimia (Giorgio Sangiorgio, Gabriele La Porta e Salvatore Brizzi i nomi di punta), offrendo ai partecipanti la possibilità di approfondire in modo chiaro e semplice l’insegnamento alchemico, fornendo loro una serie di strumenti per tradurre nella pratica quotidiana i passaggi fondamentali degli insegnamenti ermetici. Un cammino di crescita spirituale che è la chiave d’accesso a una esistenza libera da condizionamenti e limitazioni.


“La divulgazione dell’alchimia è una doverosa operazione culturale, soprattutto in Italia, dove chi ricerca una spiritualità alternativa alle chiese istituzionali, ancora strumenti di potere temporale, si rivolge in prevalenza a pratiche orientali o di sciamani”, anticipa Giorgio Sangiorgio. “Non si può sminuire il valore di queste pratiche, ma occorre far conoscere l’alchimia, più vicina alla cultura, alla sensibilità, agli archetipi e allo stesso DNA dell’uomo europeo. Per secoli l’alchimia è stata un valore innovativo della civiltà occidentale ed ha contribuito allo sviluppo della scienza, dell’arte e della medicina, alla scoperta di tecnologie e prodotti farmaceutici. Ma tuttora la sua operatività può essere di aiuto per chi ricerca un’esistenza libera da condizionamenti e trascendente, per chi vuole tutelare la salute psicofisica e sviluppare creatività e spiritualità insite nell’uomo. Inoltre una sua rivalutazione potrebbe favorire l’affermazione di una politica e di una tecnologia non soggiogate dall’utilità economica e che rispettino la natura e l’etica”.


Quando: sabato 31 gennaio, dalle 10 alle 18

Dove: Savoia Hotel Regency, via del Pilastro 2, Bologna

Per info: telefono 320.0146140 (Paola Ferrero); eventi.artediessere@gmail.com

www.artediessere.it