I cibi da mettere in tavola devono essere diversificati in base alla stagione per seguire le necessità del nostro organismo.

Siamo nel pieno dell’inverno, i giorni della merla sono tradizionalmente i più freddi e l’organismo ha bisogno maggiormente di cibi cotti, caldi e soprattutto nutrienti. Non bisogna però usare questa scusa per esagerare con cibi di scarsissima qualitá che ci farebbero semplicemente ingrassare.

Le due regole che restano valide in tutte le stagioni sono: qualità del cibo, senza la quale si rischia di assumere solo calorie vuote (ingrassando e ammalandoci al primo virus) e varietà degli alimenti.

I cibi ideali per l’inverno sono:

  • Sicuramente tutti gli agrumi, ricchi di vitamina C fondamentale per il sistema immunitario. Si possono alternare arance, mandarini, limoni, pompelmi, pompelmi rosa. L’ideale è consumarli al mattino o come spuntino. Meglio consumare il frutto intero, contenente anche la fibra, ma anche in spremuta da bere appena preparata per non perdere il contenuto in vitamina C.
  • Oltre agli agrumi in inverno troviamo mele, pere, melograno, cachi. Tutti frutti che apportano importanti vitamine e minerali a sostegno del nostro sistema immunitario.
  • Patate: carboidrati a basso carico glicemico da consumare in alternanza con i cereali. Cucinate in zuppe, minestroni, purè o semplicemente bollite.
  • Frutta secca: noci, nocciole, mandorle, pinoli, pistacchi, anacardi ecc. si trovano tutto l’anno, ma sono gli indiscussi protagonisti delle tavole delle feste di Natale. Sono alimenti preziosi che contengono vitamine, minerali, proteine vegetali e grassi polinsaturi (omega 3 e omega 6) dalle proprietà antiossidanti. Ideali come parte proteica della colazione, ma anche del pranzo e della cena. Si possono, ad esempio, aggiungere ad una pasta integrale o ad un’insalata non solo per insaporirla ma soprattutto per renderla più salutare.
  • Legumi. Ottimi in minestroni, zuppe o come contorno a carne, pesce, uova. Sono ricchi in fibra, contengono proteine vegetali, ma dobbiamo ricordare che sono anche ricchissimi in carboidrati.
  • Crucifere: verze, cavolfiori, broccoli, broccoletti, rapè, come di rapa… Sono preziosi alleati del nostro organismo durante l’inverno. Sono infatti ricchi di vitamina A, C, K, acido folico e sostanze antiossidanti. Hanno anche proprietà antitumorali. In cucina si possono usare per condire primi piatti, come contorni o come ripieno di torte salate.
  • Tra le verdure in inverno troviamo anche zucche e spinaci.

Riempiendo le nostre tavole di questi cibi potremo goderci solo il bello dell’inverno.

Tratto da un articolo di Lyda Bottino del numero 91 de L’altra medicina.