Un libro ancora fresco di stampa su una pratica buddhista, utile a tutti per trovare armonia e serenità nella vita quotidiana.

L’autore si chiama Keisuke Matsumoto, monaco buddhista al monastero Komyoji di Tokyo. Il suo libro è leggero, diretto, venato da un sottile umorismo: infonde pace e fornisce consigli. L’idea di fondo è che anche le mansioni quotidiane, come tenere in ordine la casa, possono rivelarsi attività spirituali proficue. Concetto non nuovo nel Buddhismo: una leggenda racconta infatti che uno dei discepoli del Buddha raggiunse il Nirvana proprio mentre…stava spazzando.

«La giornata dei monaci – scrive il Bonzo giapponese – inizia dalle pulizie: ramazziamo il giardino, puliamo il cortile, tiriamo a lucido il santuario. Non tanto perché siano effettivamente sporchi o in disordine, quanto perché tali azioni hanno il fine ultimo di eliminare dallo spirito qualsiasi ombra. Il tempo impiegato per pulire accuratamente ogni angolo del tempio è qualcosa che arricchisce l’anima. Condurre una vita semplice, scrutando dentro noi stessi, ci permette di assaporare ogni attimo».

E ancora: «Condurre una vita complicata significa inquinare lo spirito. Se purifichiamo la nostra anima, anche tutto ciò che ci circonda risplenderà, così il presente, da frenetico, si trasformerà in un presente più generoso nei confronti di tutti».

Seguono pagine molto interessanti sulla vita quotidiana nel monastero di Keisuke. E continui inviti a trarre ispirazione da quelle pratiche.

Per esempio, una prescrizione è “tirare a lucido i pavimenti”, anche se sono già puliti: «Lucidare i pavimenti tutti i giorni vi permette di capire cosa significhi realmente pulire la vostra anima». Anche quando abbiamo portato via tutte le foglie, ne cadranno altre. La polvere continuerà a posarsi sulle superfici splendenti. «Lo stesso vale per lo spirito», dice il monaco. «Dall’istante in cui avete pensato di averlo ripulito da ogni ombra, la sporcizia ricomincerà ad accumularsi. L’attaccamento al passato, l’inquietudine per il futuro sono pensieri che si addensano nella mente; di conseguenza, l’anima finisce per allontanarsi dal presente».

«Per questa ragione – conclude – noi monaci dedichiamo anima e corpo alla pulizia dei pavimenti, pratica che si concentra sul qui e ora. Che ne dite di prendere spunto e pulire i pavimenti di casa vostra come fossero specchi in cui si riflette la vostra anima?»

Manuale di pulizie di un monaco buddhista, di Keisuge Matsumoto (Antonio Vallardi Editore, euro 12,50)