In programma per sabato 24 ottobre in modalità streaming il IV Convegno di Medicina Ildergardiana organizzato dalla dottoressa Sabrina Melino. Titolo del convegno è “Silenzio, parlano le emozioni“: l’obiettivo è quello di imparare ad ascoltarsi e ascoltare, trovare il silenzio dentro di noi e fare silenzio nell’ascoltare l’altro. Sono azioni, queste, indispensabili per la nostra salute e per i medici che si prendono cura di noi. Le emozioni che viviamo sono infatti fondamentali nel determinare la nostra salute.

Partecipanti al convegno

Al IV Convegno di Medicina ildergardiana parteciperanno:

  • la dottoressa Sabrina Melino, chimica e tecnologa farmaceutica, con un razionale dal titolo “Emozionarsi: Il dialogo tra anima e corpo in Ildegarda di Bingen
  • Erica Poli, psichiatra, psicoterapeuta, counselor, con un intervento sulla sofferenza creativa
  • Padre Antonio Gentili, religioso barnabita, filosofo e teologo che parlerà di Terapia e spiritualità del silenzio e del digiuno
  • Patricia Pagoto, psicologa e psicoterapeuta, con un intervento intitolato “Presentimenti del Sé – Le forme della cura della mente e dell’anima in Ildegarda di Bingen
  • Andrea Smorti, docente di psicologia, ricercatore e studioso di medicina narrativa che affronterà il tema delle storie di malattia come dialogo narrativo.
  • Vincenzo Garaffa, chirurgo, Coordinatore Responsabile dell’ambulatorio di Agopuntura presso P.O. S.Antonio Abbate, di Trapani, e Anna Maria Grifo, medico chirurgo e membro Fondatore World Medical Association of Acupuncture, che insieme parleranno della centralità del cuore e del suo ruolo, dall’antica Cina a Ildegarda di Bingen

Ad arricchire di emozioni lo svolgimento del convegno alcuni video dello spettacolo di danza, musica e immagini, “Le sei regole d’oro della vita” della coreografa e regista Betty Lo Sciuto, ispirato alla figura di Hildegard von Bingen, andato in scena all’ultima edizione delle “Giornate dell’armonia e della bellezza” di Erice. Chiuderà la giornata la musica di Elena Modena ed Ilario Gregoletto con “Il Canto di Ildegarda – dialogo fra percezione e razionalità, cura per il singolo e la comunità”.

Qui trovate tutte le informazioni per partecipare.