Entreremo nel segreto linguaggio delle piante, attraverso una presentazione teorica del regno vegetale e di seguito l’esperienza pratica della pittura ad acquerello ci condurrà al risveglio di una sensibilità interiore per l’osservazione delle forze formatrici. Creando un’unione con queste forme, si colgono le leggi che agiscono dietro le forze che operano attraverso l’esercizio artistico, sviluppando così quella sensibilità interiore che ci porta a cogliere l’elemento dell’anima. Ritrovando questo antico legame con la natura scopriremo la profonda saggezza del mondo vegetale, che crea e mantiene la vita sulla Terra. Ci immergeremo nel mondo dei colori attraverso lo studio dei 3 colori splendore: giallo colore splendore dello spirito, blu colore splendore dell’anima, rosso colore splendore del vivente. La tecnica dell’acquarello può creare immagini che emergono dall’acqua, perciò la sua attitudine intrinseca è di trasmettere emozioni, ed è proprio questo che noi ricercheremo nella riproduzione delle piante, quel linguaggio nascosto che comunica all’uomo una chiara coscienza. Attraverso la pittura attiveremo la concentrazione necessaria per riuscire a “vedere” il mondo della natura. Al primo appuntamento ne seguiranno altri due: 2 e 16 giugno.

Relatori: Mauro Hartsarich, direttore scientifico presso Laboratorio Arkaios, che curerà la parte fitoterapica delle piante. Tiziana Faggi, naturopata e arteterapeuta ad indirizzo antroposofico che seguirà la parte pittorica.

Dove: Associazione culturale La Biolca, via Marconi 13, Battaglia Terme (PD)

Per info: telefono 049.9101155 (La Biolca) o 345.2758337 (Martina);
info@labiolca.it – www.labiolca.it