Domenica 1 marzo prende il via il corso di apicoltura biodinamica organizzato da La Biolca, strutturato in sei incontri che mescolano pratica e teoria. Il corso vuole porre le basi per un’apicoltura innovativa, rispettosa dell’ape e in sintonia con i fondamenti della biodinamica. È aperto a tutti, esperti e non; per l’apicoltore esperto rappresenta una sfida per rimettersi in gioco. 

Relatore del corso di apicoltura biodinamica è Gianni Stoppa, apicoltore biodinamico ed esperto apistico regionale.

Programma del corso di apicoltura biodinamica 

Primo incontro domenica 1 marzo

Mattino – L’ape e l’uomo, l’ape e l’universo: impulsi e meditazioni per la comprensione della stretta relazione tra uomo, ape e ciò che ci circonda, in relazione ai dettami della biodinamica.
Pomeriggio – Morfologia ed etologia dell’ape: lezione dedicata all’ape, con descrizione particolareggiata della struttura dell’insetto e del suo comportamento.

Secondo incontro domenica 22 marzo

Mattino – Gestione dell’apiario, prima parte: lezione dedicata agli alveari, come e dove costruire un apiario, come seguire lo sviluppo delle famiglie d’api e come limitare la sciamatura. Importanza dell’alimentazione e l’aiuto delle tisane.
Pomeriggio – Visita a un apiario (tempo permettendo).

Terzo incontro domenica 5 aprile

Mattino – Gestione dell’apiario, seconda parte: I principali temi di questo incontro saranno la gestione degli sciami, la moltiplicazione degli alveari e il loro mantenimento in salute.
Pomeriggio – Visita a un apiario (tempo permettendo).

Quarto incontro settembre, domenica da definire 

Mattino – Le malattie dell’alveare: lezione dedicata alle malattie e avversità dell’alveare che colpiscono le api adulte, la covata, le colonie. L’obiettivo è permettere all’apicoltore di prevenire ed evitare condizioni catastrofiche per l’alveare. 

Quinto incontro settembre, domenica da definire  

Mattino – Pre-invernamento e invernamento: lezione dedicata al momento più delicato dell’anno, quando si tirano le somme del lavoro svolto e dove la valutazione dello stato di ogni singola famiglia è determinante per la preparazione al riposo invernale.
Pomeriggio – Visita a un apiario (tempo permettendo).

Sesto incontro ottobre, domenica da definire  

Mattino – Le produzioni: come produrre e valorizzare i prodotti dell’alveare (miele, polline, propoli); metodi e attrezzature necessarie.
Pomeriggio – Visita a un apiario (tempo permettendo).

Informazioni e iscrizioni

I sei incontri si terranno presso la sede di La Biolca, dalle 9.30 alle 17.00, con pausa pranzo dalle 12.30 alle 14.00. È possibile pranzare presso la sede con menu biologico vegetariano, con un contributo di 10 euro. 

Quota di partecipazione: per i soci Biolca per i sei incontri €240,00 (i non soci devono aggiungere la quota associativa di €22,00 che dà diritto a ricevere il mensile Biolcalenda per un anno). Previsti sconti per disoccupati.

Per maggiori informazioni e adesioni, contattare 049 9101155 (Biolca) o 345 2758337 (Martina) o info@labiolca.it